Durante il mese di aprile si è svolto il playtest de La Sfida dell’Oscuro, una campagna preannunciata sin dalla fine de L’Ultima Crociata, che sposta il focus sull’Impero Zhoun.

La Sfida dell’Oscuro mette i giocatori nei panni di Yrch Neri, Yrch, Golb o schiavi di altre razze, mentre affrontano le conseguenze de L’Ultima Crociata sulla società dell’Impero.
Ebbene, il playtest della prima avventura, Sogni Selvaggi, si è concluso dopo enormi difficoltà, che hanno evidenziato i seguenti punti:
– Un’avventura dalla parte dei cattivi, in un Impero non conosciuto, è molto difficile per i giocatori, che non hanno le basi nè per creare personaggi nè per interpretarli
– Una società rigidamente gerarchica toglie molti stimoli di iniziativa personale: i PG “sottomessi” non avevano alcun motivo reale di aiutare i padroni
– Per i due motivi citati, un’avventura sandbox è impraticabile, mentre un’avventura con un obiettivo specifico risulta troppo railroad-y.
In seguito a questi risultati La Sfida dell’Oscuro è sospesa a data da destinarsi. La mia idea è che sia adatta per un one-shot con personaggi predefiniti, magari per un torneo.

E’ iniziato quindi il playtest della nuova avventura introduttiva per Alfeimur Quinta Edizione, L’Idolo della Donna Serpente.

Questa nuova avventura sarà disponibile* come download gratuito per tutti coloro che nel corso degli anni hanno acquistato un qualsiasi manuale dell’Alfeimur.
Quindi tutti i discorsi sui nemici ricorrenti varranno ora per L’Idolo della Donna Serpente.

*Qualche tempo dopo l’uscita del manuale Alfeimur Quinta Edizione.